24/06/2024

Nuovo Accordo di Partneriato Economico UE-Kenya

L’Unione Europea (UE) e il Kenya hanno firmato un ambizioso accordo commerciale che attua a livello bilaterale l’Accordo di Partenariato Economico (APE) tra l’UE e la Comunità dell’Africa Orientale (EAC). L’11 giugno 2024, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha annunciato che l’APE entrerà in vigore il 1° luglio 2024.

Obiettivi Principali

1. Promozione del Commercio e degli Investimenti

  • Accesso al Mercato: Le esportazioni kenyote avranno libero accesso al mercato UE senza tariffe e contingenti, eccetto per le armi.
  • Liberalizzazione Asimmetrica: Il Kenya aprirà gradualmente il suo mercato alle importazioni UE, escludendo i prodotti sensibili, con periodi di transizione per facilitare lo sviluppo economico locale.
  • Misure di Salvaguardia: Entrambe le parti possono reintrodurre dazi in caso di importazioni eccessive che perturbano le economie locali.

2. Agricoltura e Sviluppo Industriale

  • Sviluppo Sostenibile: Focus sulla sicurezza alimentare, sviluppo rurale e creazione di posti di lavoro nel settore agricolo.
  • Norme Sanitarie e Fitostanitarie (SPS): Collaborazione per armonizzare le norme sanitarie e fitosanitarie, rafforzando la capacità del Kenya di attuarle.

3. Sostenibilità e Diritti Sociali

  • Impegni Ambientali e Sociali: Inclusione di impegni per il rispetto dei diritti del lavoro, la parità di genere e la protezione ambientale, con particolare attenzione all’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.
  • Commercio Sostenibile: Misure per combattere il commercio illegale di specie selvatiche, il disboscamento e la pesca illegali.
  • Ruolo del Kenya nel Clima: Il Kenya co-dirige la Coalizione dei ministri del Commercio sul clima, sottolineando il suo impegno nella lotta contro il riscaldamento globale.

4. Implementazione e Monitoraggio

  • Struttura Istituzionale: Creazione di organi ministeriali e tecnici per monitorare l’attuazione dell’accordo.
  • Coinvolgimento della Società Civile: Ruolo attivo di associazioni di imprese, sindacati e ONG nell’implementazione delle disposizioni di commercio e sviluppo sostenibile.
  • Revisione e Aggiornamento: Possibilità di aggiungere nuove aree di cooperazione, come servizi e diritti di proprietà intellettuale, entro cinque anni dall’entrata in vigore.

Impatti previsti

  • Incremento degli Scambi Commerciali: Già nel 2022, gli scambi tra UE e Kenya hanno raggiunto i 3,3 miliardi di EUR, con un aumento del 27% rispetto al 2018.
  • Diversificazione Economica: Miglioramento della competitività dell’economia keniana e maggiore integrazione nel mercato globale.
  • Supporto all’Agricoltura Locale: L’UE offrirà assistenza per aiutare il Kenya a implementare l’APE, supportando gli agricoltori locali nel raggiungimento degli standard UE.

L’APE UE-Kenya rappresenta una pietra miliare significativa, essendo il primo e più ambizioso accordo commerciale con un paese in via di sviluppo che contiene forti impegni in materia di sostenibilità, promuovendo lo sviluppo economico e contrastando il riscaldamento globale.


Fonti:

News collegate

27 Giugno 2024
Contributo dell’UE all’African Vaccine Manufacturing Accelerator (AVMA)
27 Giugno 2024
Preparazione alla crisi: il Consiglio adotta una posizione sulla regolamentazione delle licenze obbligatorie
India-eu
08 Maggio 2024
India: la fitta agenda commerciale in Europa
foto fabio marazzi
03 Maggio 2024
Fabio Marazzi è il nuovo Of Counsel di Lexacta Global Legal Advice
29 Aprile 2024
U.S.A. Federal Trade Commission: divieto al Patto di Non Concorrenza
Torna alle News