Categorie News
29/04/2024

U.S.A. Federal Trade Commission: divieto al Patto di Non Concorrenza

Martedì 23 aprile 2024, la Federal Trade Commission (FTC) ha votato per l’eliminazione del Patto di non concorrenza (d’ora innanzi “Patto”), che interessa circa il 18% della forza lavoro degli Stati Uniti, pari a circa 30 milioni di persone, secondo le stime della FTC.

La proposta di abolizione del Patto è stata avanzata dalla FTC nel gennaio 2023. Dei 26.000 commenti ricevuti, ben 25.000 (97%) si sono espressi a facore della proposta.

La presidente della FTC, Lina Khan, sostiene che la libertà di cambiare lavoro costituisca il fondamento di un’economia libera e competitiva. Il Patto, a suo avviso, impedisce ai lavoratori di migliorare le proprie condizioni di lavoro e di salario, mentre limita le opportunità di crescita delle aziende. L’abolizione di questo divieto, quindi, promuoverebbe un maggiore dinamismo, innovazione e una sana competizione.

Secondo le stime della FTC, l’eliminazione del Patto porterà a un aumento annuo del 2,7% nella formazione di nuove imprese (circa 8.500), con un aumento medio dei salari di $524 e una riduzione dei costi sanitari di $194 miliardi nel prossimo decennio. Inoltre, si prevede un aumento dei brevetti fino a 29.000 all’anno nei prossimi dieci anni.

 

CONSEGUENZE PER I DATORI DI LAVORO

Questa decisione avrà profonde conseguenze per i datori di lavoro che finora hanno fatto affidamento sul Patto per proteggere i segreti aziendali e la proprietà intellettuale. Tuttavia, la proprietà intellettuale rimarrà protetta attraverso altri Accordi, come il Non Disclosure Agreement (NDA), già firmata dal 95% dei lavoratori soggetti al Patto.

Le aziende dovranno eliminare gli accordi di non concorrenza esistenti per la maggior parte dei dipendenti e informare sia i dipendenti attuali che quelli passati della cessazione dell’applicabilità del Patto prima che la norma entri in vigore.

Alcuni datori di lavoro si oppongono alla regola, sostenendo che la FTC non abbia l’autorità legale per regolare la concorrenza. La Camera di Commercio degli Stati Uniti ha dichiarato l’intenzione di contestare la norma in tribunale.

La norma entrerà in vigore 120 giorni dopo la sua pubblicazione da parte della FTC nel Registro Federale e sarà applicabile a tutti coloro che lavorano in aziende profit-oriented, mentre non avrà conseguenze per i lavoratori di aziende no-profit.

News collegate

India-eu
08 Maggio 2024
News

India: la fitta agenda commerciale in Europa

foto fabio marazzi
03 Maggio 2024
News

Fabio Marazzi è il nuovo Of Counsel di Lexacta Global Legal Advice

UE-Chile Bilateral Agreement
02 Aprile 2024
News

Accordo bilaterale tra UE e Cile ratificato

27 Marzo 2024
News

Tracciamento dei Farmaci: necessità di adeguamento per l’Italia entro il 9 febbraio 2025

20 Marzo 2024
News

L’Autonomia Strategica dell’UE Rafforzata: Approvato il Regolamento sulle Materie Prime Critiche

Torna alle News