UE-Chile Bilateral Agreement
Categorie News
02/04/2024

Accordo bilaterale tra UE e Cile ratificato

Il Consiglio dell’Unione Europea ha ufficialmente dato il via libera il 18 marzo 2024 all’accordo interinale sugli scambi (Interim Agreement on Trade – iTA) tra l’Unione Europea e la Repubblica del Cile, completando così il processo di ratifica interno e aprendo la strada all’entrata in vigore dell’accordo.

L’accordo di associazione esistente tra l’UE e il Cile è stato istituito nel 2005, ma è stato oggetto di una revisione per migliorare ulteriormente le relazioni politiche ed economiche tra le due regioni. Dopo negoziati intensi, nel dicembre 2022, è stato raggiunto un accordo politico tra le due parti, seguito dalla firma ufficiale a dicembre 2023 a Bruxelles.

L’obiettivo principale di questo accordo interinale è quello di liberalizzare gli scambi e gli investimenti, con un’attenzione particolare alla protezione degli investimenti tramite un accordo quadro avanzato (Advanced Framework Agreement – AFA), attualmente in fase di ratifica.

L’Unione Europea è attualmente il terzo partner commerciale del Cile e con l’entrata in vigore dell’accordo, circa il 99,9% delle esportazioni dell’UE sarà esente da dazi, portando a un significativo aumento delle esportazioni europee verso il Cile fino a 4,5 miliardi di euro.

Inoltre, l’accordo interinale promette di facilitare l’accesso alle materie prime e ai combustibili puliti, come il litio, il rame e l’idrogeno, essenziali per la transizione verso un’economia verde. Agevolerà anche la fornitura di servizi delle imprese europee in Cile, tra cui consegna, telecomunicazioni, trasporto marittimo e servizi finanziari.

Un aspetto cruciale dell’accordo è il suo impegno per garantire pari trattamento agli investitori di entrambe le parti e migliorare l’accesso alle gare d’appalto pubbliche, oltre a includere disposizioni per favorire le piccole e medie imprese, riducendo gli oneri burocratici.

Le prossime tappe includono la ratifica interna cilena, dopo di che l’accordo potrà entrare in vigore. Questo avverrà il primo giorno del terzo mese successivo alla comunicazione del completamento delle procedure interne da entrambe le parti. Si prevede che questo accordo interinale verrà sostituito dall’AFA una volta ratificato da tutti gli Stati membri dell’UE.

News collegate

India-eu
08 Maggio 2024
News

India: la fitta agenda commerciale in Europa

foto fabio marazzi
03 Maggio 2024
News

Fabio Marazzi è il nuovo Of Counsel di Lexacta Global Legal Advice

29 Aprile 2024
News

U.S.A. Federal Trade Commission: divieto al Patto di Non Concorrenza

27 Marzo 2024
News

Tracciamento dei Farmaci: necessità di adeguamento per l’Italia entro il 9 febbraio 2025

20 Marzo 2024
News

L’Autonomia Strategica dell’UE Rafforzata: Approvato il Regolamento sulle Materie Prime Critiche

Torna alle News